Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2009

Motori di ricerca, Microsoft sfida Google con «Kumo»

É la nuova generazione del motore di ricerca "made in Redmond", l'erede di Live Search. Un prodotto, il cui nome in codice è "Kumo", di cui si parla da tempo sui blog specializzati e su cui Microsoft, a quanto sembra, conta molto. I test su questa tecnologia anti Google sono iniziati il mese scorso e stando alle solite indiscrezioni apparse in Rete il battesimo ufficiale del servizio è fissato per fine maggio/inizio giugno. Microsoft ha pianificato in effetti per l'estate una compagna pubblicitaria sul Web da 100 milioni di dollari per promuovere "Kumo" (sempre che sia questo il nome commerciale definitivo) e quindi i tempi coincidono, sebbene dalla società non sia arrivata alcuna conferma ufficiale circa la data di lancio. Tempistiche e definizioni a parte, la nuova scommessa di Microsoft appare comunque molto impegnativa. Il gigante del software è la terza forza nel mercato del "search" ma il divario che la separa da Google e Yahoo è gr

Microsoft studia Midori, il software che manderà in pensione Windows

Il nuovo prodotto potrebbe diventare il primo sistema operativo virtuale della casa di Redmond MILANO - Il nome in codice è Midori. E dovrebbe diventare il futuro sistema operativo di Microsoft. Quanto futuro non è chiaro. Ma probabilmente ci vorranno almeno 5 anni, se si pensa che per il 2010 è prevista l'entrata in scena del successore di Vista. RIVOLUZIONE CONCETTUALE - Questa volta però il salto dell'azienda di Redmond non verrà valutato solo in termini di prestazioni, ma sarà soprattutto concettuale. Midori dovrà mettere fine a tutti quei problemi che attualmente affligono Windows, come la sicurezza, la gestione delle applicazioni, i problemi sulle estensioni, i plug-in, i driver. Secondo quanto riferisce la rivista Computerworld infatti Midori sarebbe un sistema che, per la prima volta, abbraccerebbe la virtualizzazione, avrebbe sostanzialmente un core internet centrico, vale a dire basato sull'idea di componenti tra loro interconnessi in grado di eseguire proce

Disattivazione inchiostro originale Epson

English translated post Condividi su Le stampanti Epson hanno nelle cartucce un Chip che consente di identificare se la cartuccia che abbiamo inserito nella stampante sia originale o meno. Una cartuccia originale, può costare anche 20€uro, ma in fin dei conti se non abbiamo necessità di stampe qualitative particolari (ottenibili solo con cartucce originali... purtroppo...) allora possimo cavarce con al massimo 5€uro a cartuccia. Purtroppo, le stampanti Epson hanno un blocco che rende fastidioso l'uso della stampante in Rete, poiché richiede l'autorizzazione da parte dell'Utente per stampare. Quando inseriamo una cartuccia non originale compare la seguente schermata: Per annullare questa scheramata operiamo come segue: Disattivando l' Epson Status Monitor , possiamo mandare in stampa qualsiasi documento senza necessità di autorizzare ogni volta la stampa, soprattutto, se la stampante è collegata in rete con un apposito print server oppure colleg

GNU Nano Editor

Per tutti coloro che scrivono codice in Linux e non vogliono perdere l'abitudine anche sotto Windows usando la consolle, esiste un editor nano che funziona sotto Windows. Lo potete scaricare qui (da dicecca.net) il programma. Per rendere l'editor usabile sempre da qualsiasi parte del computer va inserito il path della cartella nelle Variabili d'ambiente di Windows come riportato nel post GNU C - un compilatore sotto Windows

GNU C - un compilatore sotto Windows

Il GNU C Compiler, più noto con l'abbreviazione gcc , è un compilatore di sorgenti in linguaggio C/C++/Fortran free più noti in assoluto. Questo tipo di compilatore è parte integrante delle tool di sviluppo che si trovano su moltissime distribuzioni Linux, ed esiste anche una versione porting per Windows. Il Progetto, noto MinGW (Minimal GNU Windows), è una suite che è possibibile scaricare dal seguente indirizzo http://www.mingw.org/ e va installato sul PC Su dicecca.net ho pubblicato una versione Scarica e Scompatta , che, con le seguenti istruzioni, consente di poterlo usare come si farebbe sotto Linux (questa versione comprende anche le librerie MPI per Windows NT series). A questo punto dobbiamo inserire nel Path di dove è posizionato la cartella del compilatore nelle Variabili d'ambiente di Windows : Tasto destro su Risorse del Computer -> Proprietà -> Scheda Avanzate -> Variabili d'ambiente A questo punto dobbiamo aggiungere al Path, il percorso

Terremoto in Abruzzo 6 aprile 2009

Questo terremoto, a differenza di quello del 1980, avevo compiuto 31 anni 5 mesi e 3 giorni (paradossalmente tutti numeri primi), e l'ho raccontato in blocco con la prima notizia su nuovaeuropa.it alle 3.35 e del mattino e, contemporaneamente su Medinapoli : ---------------------- Prima notizia su nuovaeuropa.it ---------------------- *** Forte scossa di terremoto a Napoli, 10 secondi d'inferno Pochi minuti fa, alle 3.32 è stata avertita una scossa di terremoto, presumibilmente del IV Grado della Scala Mercalli, a Napoli Centro e nella zona del Vomero. Forte paura tra le persone, destate dal sonno, alcuni sono scesi in strada. ----------------------------------------------------------------------------- Poi è iniziato un filo diretto ed ininterrotto. Di seguito riporto le prime pagine del Il Mattino dal 7 a oggi (11-4) che raccontano il terremoto Il Mattino 7 aprile 2009 Il Mattino 8 aprile 2009 Il Mattino 10 aprile 2009 Il Mattino 11 aprile 2009

Terremoto Irpinia 23 novembre 1980

Il 23 novembre 1980 avevo compiuto 3 anni da 20 giorni. Alle 19.35 l'evento che cambiò le sorti e la vita di milioni di persone tra Campania e Lucania. Scrivo solo oggi dopo quasi una settimana dall'evento dell'Abruzzo (speciale su www.nuovaeuropa.it ), poiché dovevo ricordare (per quello che può ricordare un bambino di tre anni e 20 giorni) quello che è accaduto. Ripropongo le prime pagine (che ho trovato sul web, ma appena posso vado all'emeroteca nazionale di Napoli e cerco di copiare quelle originali ad alta definizione) dei giorni immediatamente successivi il Terremoto dell'Irpinia del 23 novembre 1980 Il Mattino 24 novembre 1980 Il Mattino 25 novembre 1980 Il Mattino 26 novembre 1980 la Repubblica 24 novembre 1980 la Repubblica 26 novembre 1980 Di seguito ci sono i link: Resoconto della Camera dei Deputati del 24 novembre 1980 [PDF] Visita Pastorale del 25 novembre 1980 a Potenza di Giovanni Paolo II [PDF] Prima Pagina de IL MATTINO del 24

Windows XP - Shutdown in Windows temporizzato

English translated post Condividi su A volte può tornare utile dare al computer il comando di autospegnimento. Questa applicazione (come poi vedremo usando il VirtualDUB) è utilissima, per risparmaiare qualche €uro sulla bolletta. Come funziona? Innanzitutto, va detto che Windows (inteso come NT series, cioè di derivazione Windows NT), come del resto Linux, usa molto la consolle per poter dare i comandi. Abbiamo visto in precedenza come, da consolle, abbiamo attivato la Rimozione sicura dell'Hardware . Faremo la stessa cosa con lo Shutdown. Per attivare questa funzione, possiamo usare sia la finestra della consolle (dal pulsante Start -> Esegui digitando i caratteri cmd , sia attivando la funzione dal pulsante Start: Start -> Tutti i Programmi -> Accessori -> Prompt dei comandi Sarebbe meglio, comunque, usare la finestra che compare facendo Start -> Esegui . Scrivendo shutdown -i comapre la seguente schermata: Schermata di Arresto remoto -