Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2011

Windows 8 - Primo sguardo

Condividi Dopo due anni dal rilascio di Windows 7 (era il 2009) ecco la nuova release di Windows: Windows 8. La versione che abbiamo avuto per le mani, è una preview rilasciata il 30 agosto 2011 (data dei file nell'immagine ISO) che contiene lo scheletro del nuvo sistema, fortemente orientato al TouchScreen. Dal punto di vista della release, possiamo affermare che il core base è ancora una evoluzione di Windows Vista e di Windows 7. Infatti la versione analizzata è 6.2.8201. Ad un primo sguardo d'insieme (a parte il non aver riconosciuto delle periferiche audio ed ethernet, ma al momento devo ancora installare i driver per Windows 7), si percepisce come il nuovo sistema operativo made in Redmond, è fortemente orientato al touch screen poiché la maggior parte delle applicazioni sono inserite sul nuovo pulsante Start, che, a differenza dei vecchi sistemi è diventata un'app (come si dice oggi). Come nella migliore delle tradizioni stile iPhone, lo

Resettare il contatore della Brother MFC 420CN

Già in altre occasioni ho illustrato come resettare il contatore di alcune stampanti. In questo post tratteremo come resettare (anche se la stampante usa il termine purge) il contare della stampante multifunzione Brother MFC 420CN. Illustrerò la procedura per elenco 1- Accendere al stampante 2- Premere in successione i seguenti tasti      MENU - INIZIO MONO - MENU 3- Le luci le lampeggiano, siamo quindi nel managment del sistema 4- Premere in sequenza dalla tastiera numerica del fax      8 0 5- Premere il tasto INIZIO MONO fin  quando non comapare la scritta     PURGE: xxxxx (dove le x stanno ad indicare un numero) 6- Digitare sulla tastiera del fax il seguente codice      2783 7- A questo punto la il contatore PURGE torna a 0 e di conseguenza la stampante è resettata 8- Spegnere e riaccendere e... Buon Lavoro .

Joomla - Visualizzare i contenuti di Joomla 1.0.x su PHP 5.3.x

Condividi Nel post Joomla - Visualizzare i link su PHP 5.3.x mi sono soffermato sulla visualizzazione dei menu item (più comunemente detti link) che non venivano visualizzati a causa di una errata chiamata in una funzione, sulla piattaforma Joomla 1.5.x. In Joomla 1.0.x (nella fattispece 1.0.15b) sempre sotto l'interprete PHP 5.3.x (nella fattispece 5.3.8), i contenuti presenti nel sito non vengono visualizzati. Ciò è dovuto, anche in questo caso, ad un uso deprecato di alcune variabili durante la chiamata di una funzione Per risolvere questo problema si deve effettuare la seguente modifica nel file Function.php Il file si trova nella posizione [sito web in joomla]/includes/Cache/Lite/Function.php   (attenzione che essendo Linux case sensitive, le maiuscole sono differenti dalle minuscole) Alla riga  $arguments = func_get_args(); va sostituita ed integrata la seguente sintassi: $arguments = func_get_args(); $numargs = func_num_args(); for($i=1;

Mac OS X - Sproteggere le cartelle protette

Condividi Su Mac OS X a volte capita che quando si masterizza un file, il sistema genera un file cha ha un catenccio e risulta quindi protetto. Per sproteggere ed eliminare il file c'è un metodo particolarmente semplice Cliccando CTRL e Mouse (oppure il tasto destro del mouse nei mouse per Mac a due tasti), compare il menu a tendina. Selezionando Ottieni informazioni compare la seguente schermata: Cliccando sul checkbox Protetto si toglie il catenaccio ed è possibile eliminare cartella e contenuto

CentOS - Installare MC su un Server Aruba.it

Condividi Lavorare con le interfacce a caratteri come la consolle di Windows o il Telnet di Linux, a volte può essere particolarmente tedioso, poiché si deve scrivere parecchio. Soprattutto se si passa da una directory all'altra (Cartella, usando un linguaggio Windowsiano), o se si devono effettuare delle semplici operazioni di copia o spostamento, se i path assoluti sono chilometrici (e sotto Linux lo sono) diventa ancora più tedioso A tal proposito esiste un programma per Linux (ma multipiattaforma) derivato dal Norton Commander di felice memoria, chiamato Midnight Commander, più comunemente chiamato MC. Sui Server Aruba.it (housing), una tra le più grandi webfarm d'Europa, non è installato per default. Per ovviare al problema, in modalità root (cioé quando si attiva il superutente, usando su - e poi reinserendo la password) si può installare usando la seguente sintassi yum install mc Alla fine del processo di installazione (che, fortunatamente, è automatico) a

Joomla - Visualizzare i link su PHP 5.3.x

Condividi Per chi progetta siti il CMS (Content Managment System) Joomla diventa uno degli strumenti più importanti per semplicità ed efficenza. Come è noto il CMS è composto da due parti una la base di dati e l'altra scritta in linguaggio PHP. Il PHP è un linguaggio interpretato lato server che su richiesta della pagina formatta in HTML (l'unico linguaggio che il browser web può leggere ed interpretare insieme al JavaScript) la pagina richiesta. L'ultima versione di PHP, la 5.3.x (nel mio caso specifico il 5.3.8) ha reso deprecabile (sic!) l'uso di alcuni metodi da passaggio dati nelle funzioni (che per chi conosce il Linguaggio C di Kernighan e Ritchie ne sa qualche cosa). Per l'esattezza il passaggio per riferimento di un valore: [sito web in joomla]/modules/mod_mainmenu/helper.php La funzione function buildXML(&$params) usa un passaggio dati per riferimento, mentre con la nuova release di PHP deve essere trasformata in function buildXML($

Steve Jobs, l’uomo che cambiò il Mondo

E venne il giorno in “ l’agente di cambio della Vita ” prese con se l’uomo più visionario della storia, colui che in capo a 30 anni, ha radicalmente cambiato il nostro modo di percepire la tecnologia, di usufruirne, di viverla. La sua più importante creatura, la Apple Computer Inc., come molte delle leggende dell’informatica, nacque nel garage dei suoi genitori adottivi, insieme al più grande (sia di età che di genialità ingegneristica) Steve “Woz” Wozniak. Era il 1976, quasi un anno dopo la fondazione del colosso rivale, Microsoft, fondato dall’amico e rivale Bill Gates. Erano gli anni in cui la società stava cambiando, e le innovazioni nel campo della tecnologia stavano diventando sempre più preponderanti. L’uomo stava per entrare in simbiosi con la macchina. Non più master mind da ufficio, ma uso creativo della fantasia. Dopo i l’Apple e l’Apple II (il secondo fu il vero successo rispetto al primo, “giocattolo fatto in casa”) la vera svolta fu il Macintosh, più se