Passa ai contenuti principali

Windows Foundamentals for Legacy PCs

La versione di Windows che mostrerò di seguito è una versione non commerciale, cioè non si può comprare da nessuna parte, a meno che non si posseggano 10.000 licenze di Windows, e viene data da Microsoft come aggiornamento.


Per chi conoscesse il mondo un po' bizzarro delle carte di credito, Windows FLP (come viene abbreviato) può essere paragonato alla American Express Centurion Black, che è la carta che Amex consegna solo a chi ha i requisiti per possederla (giusto per conoscenza, costo annuo 2500$, struttura in titanio che la rende pesantissima, e con dovere di spesa minima di almeno 1.000.000$ l'anno)
Questa versione di Windows XP, è una versione ottimizzata per computer datati che all'interno di grosse corporate (pensiamo alla stessa Microsoft oppure alla Nestlé) possono essere ancora presenti, attivi e funzionanti a dovere, e che sostituire provocherebbe un danno economico all'azienda in questione non indifferente.

Il test di installazione ed uso che riporto di seguito l'ho fatto su un PC d'annata: il mio mitico Pentium 200s del 1997.

La macchina ha le seguenti caratteristiche:

Processore: Intel Pentium 200
RAM: 64 MB
HDD: Quantum Fireball 20GB
M/B: Soyo 5BT5 Pentium 82430 TX P54CP55C (con porte USB 1.0 on board)
SK: Video: Trident 9300 2MB TV Out (su slot PCI)
SK Audio: Creative Sound Blaster 16 ASP (su slot ISA del 1994, detta anche lenzuolo)
CD-ROM: Asus 52x

(originariamente aveva anche la scheda SCSI Adaptec 2940AU ed il lettore e masterizzatore SCSI della Plextor, tolti dal PC anni fa)

Isomma una macchina veramente interessante per il test!!!

Qui ci sono le ISO rispettivamente del sistema operativo, con MUI Pack e Service Pack 3

Windows Fundamentals for Legacy PCs - CD1 Windows Fundamentals for Legacy PCs - MUI Pack - CD2 Windows Fundamentals for Legacy PCs - SP3


C'è da notare che il sistema operativo che era installato sopra (e ghostato) è un Windows ME poiché ha il supporto nativo per le penne ed HDD su USB (ovviamente in FAT32).

Le specifiche minime richieste per far girare Windows FLP sono un Pentium 233MMX e 32MB di RAM e 1GB di spazio sull'HDD.

Messo il CD in macchina e fatto avviare compaiono le seguenti immagini (scattate con il cellulare)











La prima domanda che ci si pone è: che fine ha fatto la vecchia e classica schermata DOS di installazione?

Windows FLP è del 2005, quindi con il sistema di installazione Windows Vista già in fase avanzata e riadattata per l'occasione

Di seguito riporto le schermate di installazione del sistema operativo







L'installazione può essere fatta solo in lingua inglese, ma si scarica a parte (generalmente è compreso nel pacchetto di aggiornamento) un MUI Pack per la lingua italiana






Come si può osservare da questa immagine Internet Explorer non è inserito di serie come su Windows XP e Windows Vista.



L'unica cosa che ho aggiunto di serie è il supporto per i driver addizionali (serviranno dopo)




Qui è stato scelto il file system dove installare il sistema operativo



Avviso che i dati sul disco scelto verranno distrutti



Riepilogo dei dati di installazione



Registrazione dell'utente



A differenza di Windows XP Home dove Administrator è senza password e Windows XP Professional (versione non SP2 inglobato) dove la password può essere qualsiasi cosa, su Windows FLP la password di Administrator deve essere con almeno 1 carattere maiuscolo e una cifra e con non meno di sei caratteri.

La seguente schermata visualizza il messaggio di errore




A differenza di Windows XP Home, il gruppo di lavoro predefinito è Workgroup come XP Pro



Alla fine tutto è pronto per l'installazione, con annessa verifica dei dati



Cliccando su End, si installa il sistema. Di seguito riporto alcune immagini del setup (molto più scarno degli XP Home e Pro)











Dopo la fine della prima fase di raccolta dati e copia sull'HDD, c'è la "solita" fase di aggiornamento del sistema (è consigliabile togliere il CD dal PC a questa schermata sennò la fase successiva, inspiegabilmente si blocca)

Di seguito sono riportate le immagini











Il logon di Windows FLP è uguale a quello di Windows NT 4.0 e Windows 2000



Dopo aver inserito la Login e la Passoword, finalmente arriviamo al Desktop



Nel verificare se tutto fosse stato installato, mi sono accorto che mancava la scheda audio, ed ho dedotto che con le periferiche ISA non PnP (veramente datate) sussiste un vero e problema di compatibilità.

Andando in Control Panel -> Add hardware, ho selezionato dall'elenco dei driver di Windows FLP il driver della SB16 ed il sistema lo ha riconosciuto alla grande




Altro test effettuato è stato quello di collegare e trasferire dati sun HDD esterno da 1TB della Western Digital.

Alla connessione è stato riconosciuto un hardware che funziona meglio su una USB 2.0 ed è stato anche ricnosciuto il tipo di hardware, ma Explorer non lo ha messo subito tra le periferiche. E' stato necessario riavviare il PC per farlo riconoscere (come mostra la foto seguente).



Dopo ho trasferito i dati (circa 5GB presenti sulla partizione Photo) sul disco da 1TB senza problemi (il disco ha, ovviamente un FileSystem NTFS di tipo 5.2 di Windows XP). Solo il tempo di trasferimento dati è stato, naturalmente, infinito (circa 3 ore)

Nota disdicevole è l'assenza di tool come lo scandisk (chkdsk e similaria) per la manutenzione del disco rigido (non ho provato a copiare quelli di Windows XP), mentre risulta presente l'unità di deframmentazione dischi.

In definitiva FLP è un sistema operativo interessante poiché ha tutte le caratteristiche fondamentali di Windows XP senza averne la pesantezza.

Credo che se fosse commercializzato sarebbe un successo senza precedenti

Questa foto mostra il desktop di Windows FLP con il Pack italiano e Start Aperto


Questo è stato un test molto limite su una macchina che "ho recuperato" all'uso quotidiano. Rimane il fatto che è pesante e non tutti gli applicativi sono compatibili (non sono riuscito ad installare Office 97 Pro, molto più leggero del 2000 e dell'XP, ed ho optato per OpenOffice Portable) ma resta il fatto che se su un PC d'annata viaggia bene su macchine un po' più spinte dovrebbe essere iper veloce (test che farò e riporterò in seguito)

Commenti

Anonimo ha detto…
Posso sapere dove scaricare una copia come la tua di windows flp?
Giovanni di Cecca ha detto…
La versione di FLP che ho usato era in ambito accademico... ma credo che lo puoi trovare semplicemente come Torrent
Anonimo ha detto…
Non riesco a scaricare il mui pack perchè quando arriva ad un certo punto si interrompe lo scarico, ci ho provato diverse volte, se scarico altre cose funziona, come posso fare?
Matteo ha detto…
Complimenti per le tue passioni e grazie per la condivisione di questa esperienza. Solo due aggiunte: sconsiglio di inserire una password con caratteri speciali all'installazione, poiché, non visualizzati, si selezionano quelli secondo le ubicazioni della tastiera USA; selezionando poi la tastiera di un'altra localizzazione negli step successivi, al primo avvio bisognerebbe sapere quale simbolo abbiamo memorizzato per poi cercarlo sulla "nuova" tastiera. Inoltre, mi sembra che il sp3 installato dopo il cambiamento di lingua della UI, faccia tornare all'inglese USA. Anche riproponendo il MUI, che si installa senza errori, l'interfaccia rimane inglese, salvo il menù di login all'avvio. Non saprei come risolvere, in caso.
Matteo ha detto…
Aggiornamento :)
Con il sp3 occorre modificare la lingua della UI dalle impostazioni regionali (è automatico se non si installa il sp3). L'utente iniziale per la password di accesso è sempre Administrator.
Matteo ha detto…
Dimenticavo, chkdsk (da prompt) e defrag ci sono, occorre scegliere di installarli nelle opzioni di installazione custom.

Post più popolari

Mac OS X - Installare ed usare una stampante sul Print Server GetNet 3 Port 2 USB e 1 LPT

Abbiamo visto come installare il Print Server GetNet 3 in 1 sui più diffusi sistemi operativi Windows (vedi articoli correlati in fondo al post). La "scatoletta" ha anche un protocollo di comunicazione Apple Talk, quindi può essere collegata (fare da tramite) anche a stampanti che abbiano la gestione post script integrata (quasi tutte le stampanti salvo quelle del gruppo Ricoh che hanno bisogno di un apposito moduol installato) sul Mac. Print Server GetNet 1 Parallela e 2 USB Il metodo di installazione è molto simile a quello visto su Windows, con la differenza sostanziale che non è necessario scegliere tra moltissimi modelli, ma si gestisce in modo più semplice. Purtroppo sul Mac non è possibile (allo stato attuale) collegare print server di tipo TP-Link, ovvero replicatori di porta USB su Lan, in quanto non esiste un driver adatto. Detto questo, consideriamo la stampante che vogliamo collegare al Mac. Il caso che abbiamo usato nei precedenti post,

BlackBerry - Importare i dati da altri cellulari

English translated post Un amico mi porta un BlackBerry Pearl 8110 e mi chiede di trasferire i dati dal suo cellulare Nokia a questo telefono. Premesso che personalmente non ho mai reputato il BlackBerry un telefono "semplice", l'operazione si è reputata piuttosto complessa. Scartata l'idea di mandare i vcard via bluetooth (come si fa con quasi tutti i Nokia e Samsung), l'unica alternativa è quella di appoggiarsi a Microsoft Outlook !!! Come fare? 1 - Installare il Microsoft Outlook (XP o 2003) nel proprio PC 2 - Installare (nel caso specifico del Nokia) il programma Nokia PC Suite 3 - Sincronizzare solo la Rubrica (ovviamente dipende sempre se il cellulare Nokia è il Vostro o di un Vostro amico) del Nokia con l'Outlook, così che tutti i dati presenti nella Rubrica siano copiati nella sezione Contatti dell'Outlook 4 - Scaricare l'ultima versione del BlackBerry Desktop Manager (se il pacchetto è quello Vodafone, la versione sul CD non è mo

Joomla! - Mettere la testata in Stampa

Come è noto Joomla! è uno dei più usati CMS (Content Managment System) che consente di avere un ambiente (environment) sul quale costruire e sviluppare siti e portali. Uno dei problemi più noti è quello di poter inserire la testata nel file da stampare. Ad esempio se il mio sito si chiama dicecca.net - Blog ed ha un logo particolare che voglio pubblicare come testata, nella conformazione classica, non posso farlo. Come risolvere? Premesso che tutto il sistema è scritto in linguaggio PHP, il file che viene chiamato in causa è component.php che si trova nella cartella /[sito (1)] /templates/system Il file ( che è possibile scaricare qui in formato testo ), alla riga 40 inizia il Body del testo. Alla riga 41 inizia l'inclusione del testo dell'articolo che si è deciso di stampare, che a sua volta viene aperto in una finestra popup. Dando un taso invio, dalla riga 41 è possibile inserire il riferimento ad una immagine e/o un formattato HTML della testata del nos