Passa ai contenuti principali

Windows 11 - Installare da zero un PC che non ha i requisiti minimi con l'ultima versione ed attivarne gli aggiornamenti


Spero che questo post sia l'ultimo per quanto concerne l'installazione di Windows 11 su macchine che non hanno i requisiti (ma sono macchine ancora valide) all'ultima versione del sistema operativo.

Com'è noto, Microsoft tende ad aggiornare le Build dei sistemi operativi lasciando nel corso del tempo indietro quelle più vecchie, e, in alcuni casi, rendendoli non più funzionanti!!!


Dove eravamo rimasti

Nel post Windows 11 - Creare il supporto installazione compatibile anche con i vecchi computer non TPM 2.0, del 2021, quindi a sistema appena uscito, fu introdotto uno script che ci consentiva di creare un supporto per installare Windows 11 su macchine che non avevano, principalmente, il TPM 2.0

Questo supporto, ormai, funziona, ma negli ultimi anni ci sono state altre build che hanno soppiantato quella versione che, di fatto, è inaggiornabile!!!

Nel post Windows 11 - Aggiornare Windows 10 a Windows 11 su un PC senza specifiche minime, del 2022, avevamo mostrato come aggiornare da Windows 10 a 11 un PC (nel caso specifico Microsoft Surface Pro del 2014), su macchine che avevano in parte delle specifiche (avvio protetto, TPM 1.2), ma che comunque non avrebbe fatto l'aggiornamento

Nel post Windows 11 - Creare il supporto di installazione per i vecchi PC senza le specifiche richieste, del 2022, avevamo usato una versione più recente dello script descritto nel 2021 per installare il sistema su macchine non "usabili"

In fine nel post Windows 11 - Attivare gli aggiornamenti ad un sistema che non ha ha i requisiti TPM 2.0 e/o Processore, del 2023, abbiamo visto come attivare nel Registry di Windows le chiavi per bypassare tutti i blocchi di Windows 11


Una soluzione, forse, definitiva

Esiste un ulteriore modo per bypassare i controlli sulle specifiche di Windows per installare Windows 11 su macchine non proprio compatibili, ma comunque ottime sotto tutti i punti di vista

1 - In primo luogo scarichiamo dal sito di Microsoft il programma per creare una penna USB (di almeno 8GB) oppure un DVD ISO di Windows 11 da questo link



2 - Una volta scaricato il file, facciamolo partire e seguiamo il Wizard di creazione dell'immagine su USB (credo che ormai i DVD siano quasi oggetti di modernariato 😅)




3 - Una volta completato il procedimento, ovviamente, mettiamo la penna nel PC e da BIOS e facciamo avviare la macchina da pennetta (sui PC HP in genere basta premere il tasto F9 all'avvio, mentre su altri PC, tipo Asus o è ESC all'avvio o F12 sempre all'avvio)




4 - Seguire la procedura di installazione di Windows 11. A questo punto si possono seguire due strade, o quella che porta all'errore di impossibilità di installare Windows 11, oppure all'avvio del programma di installazione fare le modifiche del punto 5.

Nel caso si opti per la prima ipotesi, non si deve riavviare il PC, ma basta chiudere il programma di installazione e far ripartire lo stesso



5 - In entrambi i casi esposti al punto 4 (la seconda soluzione fa fare un passaggio in meno) è la seguente:

- SHIFT+F10 per aprire il terminale di Windows (sulle tastiere generalmente è la Freccia in su)

- Scrivere al prompt dei comandi Regedit





- Nel registro (che in generale è quello della versione Preinstallation Environment di Windows in esecuzione) raggiungere la chiave:

 HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup\



- Come possiamo osservare dentro questa chiave di registro ci sono una serie di chiavi.

Dobbiamo aggiungere una nuova chiave (la cartella gialla)

-- Cliccando su Modifica → Nuovo → Chiave, creiamo la chiave LabConfig 



Dando invio, abbiamo creato la chiave. Cliccando una volta sopra, accediamo alla chiave (alla cartella) LabConfig. Ricordo che è fondamentale la scrittura esattamente come riportata (alto-basso), poiché il sistema è case-sensitive


- Nella "cartella" LabConfig, dobbiamo inserire 4 valori DWORD che ci consentiranno di bypassare i vari check del sistema dei requisiti richiesti per l'installazione.

Le DWORD da inserire sono:

BypassTPMCheck

BypassRAMCheck

BypassStorageCheck

BypassSecureBootCheck

Rispetto a quanto riportato negli articoli precedentemente citati, indica specificamente cosa eludere come controlli

Per fare una chiave DWORD, facciamo come per la Chiave: Modifica → Nuovo → DWORD(32bit) 


Poi Scriviamo il primo delle tre chiavi: BypassTPMCheck e poi diamo alla chiave valore 1, cliccando due volte sulla chiave DWORD 32 bit appena creata



Ecco alla fine come compare la chiave creata


- Ripetere la precedente operazione per le altre tre chiavi

- Alla fine avremo che LabConfig avrà le seguenti chiavi


A questo punto, il registro del sistema di Windows 11 Preinstallation Environment (quello del boot per intederci) è modficato, quindi o possiamo far partire il programma di Setup, oppure possiamo chiudere la schermata riportata al  punto 4 e riavviare la procedura (non il sistema, sennò si perdono le modifiche) e far partire il programma di installazione di Windows 11







Commenti

Post più popolari

Link al Web

Lista di Comandi Linux Mozilla FireFox / Thunderbird / FileZilla Portable FireFox Download localizzati FireFox Portable - Pagina download localizzati ThunterBird Portable - Pagina dei download localizzati FileZilla Portable Avast Avast Download Avast Registrazione Vecchie versioni   Avast Attivazione della copia gratuita per 1 anno Adobe Reader   Get Adobe Acrobat e Adobe Reader Cartella tutte le versioni Adobe Reader da scaricare offline Microsoft 365 Accedere ad area riservata Microsoft 365 Scarica Office (365 o versione unica) dal Sito Microsoft Windows 365 VideoLAN VLC Video Player Pagina di Download di VLC Pix Resizer for Windows   Pagina dell'autore del programma Winrar Preleva winrar  Adobe Flash Player Pagina Generale Flash Palyer vecchi Java SE Development Kit (Java SDK) Java SE Downloads NetBeans Internet Explorer 8.0 Download Internet Explorer 8.0 per Windows XP Download Internet Explorer 8.0 per Windows Vista Windows Vista Serv

Mac OS X - Installare ed usare una stampante sul Print Server GetNet 3 Port 2 USB e 1 LPT

Abbiamo visto come installare il Print Server GetNet 3 in 1 sui più diffusi sistemi operativi Windows (vedi articoli correlati in fondo al post). La "scatoletta" ha anche un protocollo di comunicazione Apple Talk, quindi può essere collegata (fare da tramite) anche a stampanti che abbiano la gestione post script integrata (quasi tutte le stampanti salvo quelle del gruppo Ricoh che hanno bisogno di un apposito moduol installato) sul Mac. Print Server GetNet 1 Parallela e 2 USB Il metodo di installazione è molto simile a quello visto su Windows, con la differenza sostanziale che non è necessario scegliere tra moltissimi modelli, ma si gestisce in modo più semplice. Purtroppo sul Mac non è possibile (allo stato attuale) collegare print server di tipo TP-Link, ovvero replicatori di porta USB su Lan, in quanto non esiste un driver adatto. Detto questo, consideriamo la stampante che vogliamo collegare al Mac. Il caso che abbiamo usato nei precedenti post,

BlackBerry - Importare i dati da altri cellulari

English translated post Un amico mi porta un BlackBerry Pearl 8110 e mi chiede di trasferire i dati dal suo cellulare Nokia a questo telefono. Premesso che personalmente non ho mai reputato il BlackBerry un telefono "semplice", l'operazione si è reputata piuttosto complessa. Scartata l'idea di mandare i vcard via bluetooth (come si fa con quasi tutti i Nokia e Samsung), l'unica alternativa è quella di appoggiarsi a Microsoft Outlook !!! Come fare? 1 - Installare il Microsoft Outlook (XP o 2003) nel proprio PC 2 - Installare (nel caso specifico del Nokia) il programma Nokia PC Suite 3 - Sincronizzare solo la Rubrica (ovviamente dipende sempre se il cellulare Nokia è il Vostro o di un Vostro amico) del Nokia con l'Outlook, così che tutti i dati presenti nella Rubrica siano copiati nella sezione Contatti dell'Outlook 4 - Scaricare l'ultima versione del BlackBerry Desktop Manager (se il pacchetto è quello Vodafone, la versione sul CD non è molto efficac